,

WordLift: un plugin innovativo che aiuta a fare SEO con WordPress

WordLift rivoluziona le regole SEO. Si tratta di un plugin nato a gennaio 2017 da un idea degli attuali CEO e CTO: Andrea Volpini e David Riccitelli, che hanno creato qualcosa di unico. Il plugin infatti esegue un analisi semantica in grado di evidenziare non solo parole, ma concetti da mettere in evidenza. Detto così sembrerà il classico plugin che promette ma che poi si rivela pessimo, ma in realtà qui parliamo di un plugin che sfrutta l’intelligenza artificiale per creare traffico e coinvolgere maggiormente gli utenti del vostro sito web.

 

Nasce il nuovo plugin per la piattaforma WordPress che pone come obiettivo principale il supporto per la creazione di contenuti editoriali accattivanti e di organizzare i vari articoli in funzione alle esigenze degli utenti del nostro sito web.

Qui la descrizione ufficiale pubblicata sul sito wordpress.org

 

WordLift ti aiuta a organizzare i post e le pagine aggiungendo fatti, link e contenuti multimediali per costruire un sito web strutturato con eleganza, sia per gli umani che per i motori di ricerca. 
WordLift ti permette di creare e pubblicare il tuo grafo di conoscenza mantenendone la proprietà. 
WordLift pubblica il tuo contenuto come Linked Open Data seguendo i principi del Linked Data di Tim Berners-Lee‘s.

CARATTERISTICHE

WordLift è un plugin per i creatori di contenuti che permette di:

  • Supporta il tuo processo di scrittura con informazioni contestuali affidabili
  • Arricchire i contenuti con immagini, link e visualizzazioni interattive dei dati
  • Mantenere alta l’attenzione dei lettori raccomandando loro contenuti rilevanti
  • Produrre contenuti compatibili con il markup di schema.org, permettendo ai motori di ricerca di indicizzare e mostrare i contenuti del tuo sito al meglio.
  • Coinvolgi gli utenti raccomandando loro contenuti rilevanti
  • Crea la tua Wikipedia personale
  • Pubblicare metadati per condividere, vendere e distribuire i contenuti

WORDLIFT OFFRE AL TUO PROCESSO EDITORIALE

  • La tecnologia per auto-organizzare i contenuti usando grafi di conoscenza disponibili pubblicamente o meno
  • Un modo semplice per costruire dataset e mantenere la proprietà dei dati
  • Un supporto per la creazione di contenuti web attraverso informazioni contestualmente rilevanti
  • Ottime fotografie e illustrazioni gratuite dalla community dei Commons tra le quali mappe, fotografie satellitari, opere d’arte, fotografie e altro ancora
  • Nuovi mezzi per indirizzare la crescita del business tramite l’esplorazione di percorsi significativi tra i contenuti
  • La marcatura dei contenuti per una migliore SEO

LINGUE SUPPORTATE

WordLift al momento supporta 32 lingue: cinese, danese, tedesco, inglese, francese, intaliano, olandese, russo, spagnolo, portoghese, svedese, turco, albanese, bielorusso, bulgaro, catalano, croato, ceco, estone, finlandese, ungherese, islandese, indonesiano, lettone, lituano, norvegese, polacco, rumeno, serbo, slovacco, sloveno, ucraino.

Il plugin è sviluppato su software open source.

MAGGIORI INFORMAZIONI

WordLift è sviluppato con amore da WordLift, una startup innovativa italiana con sede a Roma fondata nel 2016.

Il nostro obiettivo è aiutare blogger, giornalisti e creatori di contenuti a collagarsi e a condividere esperienze con i propri lettori e allo stesso tempo strutturare la conoscenza in un formato comprensibile per le macchine.

Per saperne di più, contattaci all’indirizzo hello@wordlift.io.

PERCHÉ LO FACCIAMO

La nostra è una missione utopica: organizzare l’intera conoscenza del mondo offrendo strumenti che tutti possano usare.

https://wordlift.io/

 

, ,

User experience: perché è importante ottimizzare l’esperienza utente del tuo sito web

Probabilmente avrete già sentito parlare di User Experience (cioè l’Esperienza Utente), in passato era chiamata Web Usability (usabilità), può essere definita come la facilità e la soddisfazione con cui una persona utilizza un sito web. Si presenta come una serie di sensazioni, emozioni, pensieri che l’utente prova nell’utilizzare il nostro sito web.

Quindi si tratta di un concetto molto ampio, articolato, ma che non ha regole ferree ben precise. È un metodo che ruota attorno ad un concetto chiave: facilitare l’esperienza d’uso e l’interazione tra cliente e azienda. Il tutto volto all’obiettivo finale di fidelizzare gli utenti.

Qui vi riporto la definizione di Wikipedia di User Experience

Considerando la definizione di Wikipedia, possiamo affermare che: “Per esperienza d’uso (più nota come User Experience o UX) si intende ciò che una persona prova quando utilizza un prodotto, un sistema o un servizio”.

 

Da dove partire per creare la miglior User Experience per il tuo sito web ?

Per poter raggiungere la meta prefissata, bisogna focalizzarsi e analizzare il viaggio che bisogna intraprendere, ascoltare, osservare, comprendere, rispondere e soddisfare tutte le esigenze dell’utente. Poniamoci allora alcune domande logiche:Cosa desidera? Di cosa ha bisogno?  Cosa sta cercando sul nostro sito web? Perché? Come puoi aiutarlo? E come puoi sorprenderlo?

Per rispondere a queste domande dobbiamo avere in mente il profilo del nostro cliente tipo, il target di riferimento del sito internet. La cultura degli utenti, i loro bisogni, i loro gusti, le loro caratteristiche, sono aspetti essenziali per riuscire a raggiungere l’obiettivo per cui il sito web è stato progettato. La struttura, il design, i contenuti, i tempi e i momenti, ogni cosa deve essere pensata e decisa per l’utente.

Quali caratteristiche deve avere il tuo sito web? Perché è così importante l’UX?

Vediamo insieme 9 punti fondamentali che il tuo sito web deve avere per garantire una buona esperienza utente:

#1. Usabile

Il tuo sito web è facilmente navigabile? Le persone riescono a raggiungere il loro obiettivo senza intoppi e difficoltà? I contenuti devono essere facilmente fruibili da qualsiasi dispositivo: desktop, tablet, smartphone e da qualsiasi piattaforma. Non è l’utente a doversi adattare al sito ma viceversa.

#2. Accessibile

Il tuo sito web è facilmente fruibile? E’ uno strumento pensato per interagire con tutti e in qualsiasi momento senza difficoltà?

#3. Funzionale, Prima i bisogni degli utenti e poi i tuoi. Start with needs

Pensa ai bisogni dei tuoi utenti e presenta i contenuti in base a ciò. Oltre ad essere più facilmente valutati dai potenziali clienti piaceranno anche ai motori di ricerca.

#4. Attraente

Anche l’estetica ha il suo perché. Un sito web seducente e bello da vedere diventa più attraente e regala un’esperienza di navigazione che gli utenti avranno voglia di ripetere.

#5. Utile

Il tuo sito web deve fare qualcosa di concreto e di utile per i suoi navigatori. Può informare, può intrattenere, può offrire un prodotto, un servizio, una risorsa gratuita, può proporsi come strumento di supporto e di assistenza, può regalare emozioni. Sono tanti i risvolti utili che, a seconda dei casi, il tuo sito web può assumere.

#6. Completo

La completezza è un aspetto fondamentale per ispirare fiducia e convincere i (potenziali) clienti a compiere l’azione che tu desideri. La struttura del tuo sito web traccia un percorso di navigazione lineare e completo? Le informazioni sono quelle giuste? E sono esaustive?

#7. Sii semplice. Do the hard work to make it simple.

In mezzo al rumore della Rete la semplicità paga.

E’ immediatamente chiaro cosa può fare il tuo sito web per l’utente? Lo guida con semplicità durante il percorso di navigazione? Riesce a fargli percepire dove si trova, dove può andare, cosa può fare? La struttura, i menù di navigazione, la grafica, i contenuti, i form  da compilare, tutto deve essere chiaro e immediato.

#8. Rintracciabile

Il tuo sito web deve farsi trovare sui motori di ricerca, nel momento in cui l’utente manifesta la sua richiesta. Quando i tuoi clienti o potenziali tali hanno bisogno di te, tu devi esserci. La SEO, il design, i contenuti del tuo sito web servono anche e proprio a questo.

#9. Credibile

La credibilità è la base essenziale per conquistare la fiducia degli utenti. Il tuo sito web ti racconta con trasparenza e onestà? Offre informazioni precise e puntuali? E’ progettato con attenzione e meticolosità?

 

Strumenti utili per ottimizzare l’esperienza utente

Vediamo cosa fanno gli utenti del tuo sito web

 


Hotjar
 è un software orientato al tracciamento e miglioramento dell’esperienza utente sul nostro sito web. Ci permette di rilevare dei dati di comportamento degli utenti del nostro sito tramite heatmap, videoregistrazioni, compilazioni di form e funnel di vendita.

E’ uno strumento davvero molto potente, che si può utilizzare, seppur con alcune limitazioni, anche nella versione gratuita. Infatti, anche nella versione free, tutte le funzionalità sono disponibili, ma limitate nel numero di utenti che verranno registrati e nella quantità di form ed heatmap che decideremo di analizzare.

Una volta registrati nel sito di Hotjar, otterremo un piccolo codice da inserire nel nostro sito: questo codice permetterà al software di tracciare tutti gli eventi ed i comportamenti utente.

Tramite l’interfaccia di Hotjar andremo a creare e definire quello che vogliamo tracciare. Vediamo meglio cosa è possibile fare.

Vi lascio un video registrato con questo strumento sul nostro sito web, da notare il processo decisionale che l’utente fa prima di inviare la richiesta di preventivo.

https://insights.hotjar.com/r?site=1048875&recording=1652164892&token=791b77706377dff0093acbec8c0d617e

 

Se vuoi migliorare il tuo sito web richiedi subito una consulenza gratuita, saremo lieti di aiutarti.

,

Come essere produttivi, 5 consigli che devi per forza conoscere

Essere produttivi è il sogni di tutti gli imprenditori di successo, per riuscire ed avvicinarsi alle modalità migliori per essere produttivi analizziamo una ricerca scritta da Forbes in cui vengono intervistati 7 miliardari, 30 campioni olimpionici, 20 studenti e 200 imprenditori.

Partiamo dalle ore che una persona dovrebbe dormire per essere in grado di sfruttare al massimo le nostre potenzialità, solitamente non dovremmo dormire più di 7 ore al giorno.

1) Essere produttivi –> Focalizzati sui minuti e non sulle ore

Uno dei metodi migliori per sfruttare al meglio la giornata è quello di dividere la giornata in piccoli slot di 10/15 minuti e porsi degli obiettivi piccoli, che possano essere una riunione, la scrittura di un post, rispondere a una mail o qualsiasi altra cosa rientra nel vostro processo lavorativo.

Questo modo di approcciarsi deriva dai grandi imprenditori, prendiamo come esempio Elon Musk, l’imprenditore più pazzo e più visionario del nostro secolo, a capo di numerose aziende tra cui TESLA, SPACE X, SOLARIS. Solo per farvi capire di chi stiamo parlando, entro il 2030 ha promesso di portarci su Marte.

2) Essere produttivi –>Creare delle lista delle attività da fare

Uno dei sistemi migliori fin da sempre utilizzati per organizzare sono le liste. Bene iniziate ad usarle per programmare la vostra giornata, le attività da fare, e seguite le scadenze degli obiettivi che vi siete prefissati.

 

3) Essere produttivi –>Praticare una buona routine mattutina

Dedicate parte della giornata alla vostra persona, fate sport o curate comunque un vostro hobby, questo vi aiuterà a essere più sereni e carichi nei successivi fasi della giornata.

 

 

4) Essere produttivi –>Non distrarti mentre affronti uno step lavorativo

Oggi siamo sempre connessi a internet e sopratutto al nostro smartphone, diventa davvero facile distrarsi anche mentre facciamo una ricerca che pensiamo sia utile, spesso ci capita di uscire fuori tema e di dedicate troppo tempo a qualcosa altro come i social o gli amici o vari gruppi Whatsapp.

 

 

5) Essere produttivi –>Non rimandare il tuo programma di oggi

Rimandare a domai quello che puoi fare oggi è uno degli errori più grandi che puoi fare, e che mosti spesso usano come giustificazione al non voler far niente. Non siate pigri e focalizzatevi sul vostro obiettivo. Se volete veramente realizzare qualcosa e arrivare a dei risultati, dovete concentrarvi sul vostro obiettivo, e lasciar perdere tutto il resto.

 

, , ,

Quando il completamento automatico di Google ti indica come stiamo messi in Italia

Vi sarà sicuramente capitato di utilizzare questo strumento che Google ci mette a disposizione durante le nostre ricerche, parliamo del completamento automatico.

Scrivo quest’articolo perché oggi 2 ottobre 2018, mentre effettuavo una ricerca su Google mi salta subito all’occhio il suggerimento che Google mi sta fornendo:

Questo screenshot del mio Mac rivela una triste verità sul nostro paese.

Ma vediamo prima come si comporta questo strumento di Google e in base a quale criteri ci suggerisce la key di ricerca.

Funzionamento del completamento automatico

Le previsioni proposte si basano su alcuni fattori, ad esempio la frequenza e l’attualità dei termini di ricerca. Quando scegli una previsione, la ricerca si basa sul termine che hai selezionato.

Fattori su cui si basano le previsioni di ricerca

  • I termini che stai digitando.

  • Le ricerche pertinenti che hai effettuato in precedenza (se sei collegato al tuo account Google e hai attivato Attività web e app).

  • Le ricerche di altri utenti, incluse le notizie di tendenza Di tendenza. Le notizie di tendenza sono argomenti popolari nella tua zona che variano nel corso della giornata e non sono correlate alla tua cronologia di ricerca. Per visualizzare le notizie di tendenza vai su Google Trends.

–>testo fornito da Google:

https://support.google.com/

Dietro a questa funzionalità c’è un algoritmo: le previsioni di completamento automatico vengono generate automaticamente, senza l’intervento umano, in base a una serie di fattori oggettivi, come ad esempio la frequenza con cui gli utenti hanno cercato un termine in passato.

A voi le conclusioni e i commenti sullo screenshot che ho condiviso.

, ,

La potatura SEO! come dare una bel taglio ai contenuti inutili del tuo blog!

Con questo termine “Potatura si indica una gamma di interventi atti a modificare il modo naturale di vegetare e di fruttificare di una pianta.

Non voglio certo insegnarvi a potare i vostri alberi da frutto, ma prendo spunto da questa metafora per spiegarmi un concetto, per farvi capire che così come in natura, un albero trae vantaggi da quest’azione, se fatta nel modo giusto, anche il vostro sito web o blog, può avere notevoli benefici se fate una buona potatura dei vostri contenuti.

Cosa si intende per “Potatura SEO” ?

Con questo termine si intende indicare tutte quelle operazioni tra cui cancellazione, accorpamenti, rivisitazione, o correzione di articoli o pagine di un blog o di qualsiasi sito web, affinché possa avere una struttura più digeribile per i motori di ricerca, ma sopratutto, e sottolineo sopratutto, questa operazione serve essenzialmente a migliorare le caratteristiche del vostro sito web.

Avere un sito web in ordine è importante sia per i motori di ricerca, che avranno vita facile durante la scansione delle vostre pagine web, e ovviamente se un contenuto è utile, ben leggibile e che da qualcosa di valore al lettore, capite bene che può essere una buona leva per aumentare la fiducia del vostro lettore nei confronti di chi scrive.

 

Quando è opportuno fare una sfoltitura dei contenuti ?

Generalmente si parla di sfoltitua dei contenuti quando si ha a che fare con siti web con molti anni alle spalle e con un alta frequenza di pubblicazione. Esempi di siti web che meriterebbero una rivisitazione dei contenuti sono indubbiamente tutti quei blog, e tutti quei siti web in cui si affronta lo stesso argomento con soluzioni e vedute troppo diverse per poter coesistere.

Diventa difficile per il vostro lettore potersi fidare di voi se ieri gli avete detto una mezza verità su qualcosa a cui lui era interessato, e qualche mese dopo scopre che era una mezza cazzata (scusate il termine).

Il concetto che vi voglio passare è molto semplice, ma da veramente l’idea di quella che è la giusta strada da seguire se si vuole fare del bene al proprio sito web.

Rimaniamo in tema e prendiamo come esempio un albero che sarà il nostro sito web.

Questa metafora forse vi aiuterà ad avere la giusta visione globale che serve per capire come siete valutati dai motori di ricerca e dai vostri utenti.

L’albero

Possiamo affermare che un albero sia bello e funzionale nel momento in cui, produce i propri frutti (per un sito i frutti potrebbero essere la compilazione di un modulo, o la richiesta di preventivo per uno dei vostri servizi ), ed esteticamente si presenta ben curato, senza rami secchi, con radici forti anche se non visibili esternamente, e tronco di dimensioni proporzionali all’età dello stesso, in pi potremmo aggiungere fattori come la posizione dello stesso, l’esposizione alla luce solare per un numero di ore, e altre caratteristiche legate al paesaggio stesso dove cresce l’albero.

Il sito web

Nel caso del sito web, le caratteristiche vincenti sono ovviamente moltissime e sarebbe impossibile elencarle in un singolo post, ma teniamo ben presente le principali solo per avere la visione completa.

Quindi abbiamo detto che un sito web produce i propri frutti nel momento in cui riusciamo nel nostro intento, e quindi raggiungiamo un primo obiettivo prefissato.

Per arrivare all’obiettivo, il vostro sito web deve essere valutato su molti fattori, tra cui una buona grafica, un ottima comunicazione incentrata ovviamente sul vostro target, un buona ottimizzazione SEO con tag title al posto giusto e quant’altro, una buona capacità di caricamento delle pagine in un tempo sotto i 2,8 sec.

Queste sono solo alcune delle caratteristiche necessarie, abbiamo ancora continuando il dominio e la sua rilevanza storica negli anni (è il tronco dell’albero), una buona frequenza di pubblicazione di contenuti di valore (sono i nuovi rami dell’albero).

Capite bene che se guardiamo sotto questa prospettiva il nostro sito web, viene da sè che i contenuti vecchi e inutili, costruiti negli anni e che non producono ne traffico ne valore al sito stesso, devono essere eliminati, così come i rami secchi di un albero.

La coerenza quindi gioca un ruolo importante, e potrebbe essere un buon strumento per valutare i vostri post, e capire meglio dove e come intervenire.

 

Da dove iniziare: 5 step per una buona potatura SEO

 

1) Analisi dei vostri contenuti

Per capire l’utilità di questo processo prima ancora di agire, bisogna analizzare a fondo i contenuti del vostro sito web, capire quali sono quelli di valore e che quindi generano traffico verso il vostro blog. Una volta individuati i così detti rami secchi potete procedere al taglio.

2) Capire quali articoli eliminare e perché…

Eliminate il ramo secco 🙂 cancellate

Ovviamente non siate troppo schematici, non voglio certo dire che un contenuto che non genera traffico non possa essere utile, prendiamo come esempio le cosiddette pagine aziendali di un sito web; spesso sono contenuti che generano poco traffico, come la famosa pagina del chi siamo, ma ciò non vuol dire che non sia utile.

Concentratevi invece sui contenuti che ritenete poco utili ai vostri visitatori, o che pensate siano troppo datati e che esprimano un concetto ormai superato, e che generalmente portano poco traffico.

Fissa gli obiettivi da raggiungere insieme alla tua agenzia web !

3) Unire più articoli simili fornendo contenuti più utili e facili da assimilare quando proprio non ve la sentite di fare un taglio

Non è detto che che dobbiate per forza eliminare un post che non porta traffico, a volte potete sfruttare l’articolo già presente per migliorarlo, o integrarlo con un altro post che ha lo stesso argomento. Incrociare così più articoli con un topic simile, darà maggiore rilevanza al contenuto, e anche per i motori di ricerca sarà visto come un azione positiva atta a migliorare le qualità del vostro sito web.

Alcuni siti web da noi realizzati

 

4) Non abbiate paura se nel breve termine le visite caleranno sensibilmente

Nel breve periodo si potrebbe andare in contro a una leggera diminuzione delle visite, ma non vi preoccupate, se avete fatto un buon lavoro e se continuerete ad alimentare il vostro sito web, con i giusti contenuti, questa sfoltitura nel lungo periodo vi porterà notevoli vantaggi.

 

5) Conclusione, valutate il vostro sito come fa Google

prezzo sito web

Scopri quanto costa un sito web che converte visite in potenziali clienti !

Ricordate sempre di valutare il vostro sito web nella sua completezza, così come poi fa realmente Google, e solo così avrete le stesse percezioni e potrete seguire la strada migliore per raggiungere i vostri obiettivi.

Questo a cosa ci fa pensare ?? a me personalmente viene da pensare che se dobbiamo valutare assegnando un valore numerico per ogni singolo fattore o pagina del nostro sito web, una sfoltitura dei contenuti, li dove ce ne fosse bisogno non può che alzare la media del vostro punteggio finale, così come fa il nostro caro Google.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui social, o commenta qui sotto per avere altri spunti e altre visione dello stesso topic.

 

Per approfondimenti: Scopri cosa fare per avere un sito web che funziona

,

8 buoni motivi per realizzare un sito web !

8 buoni motivi per avere un sito web nel 2017

Nel 2017 il web gioca un ruolo troppo importante per qualsiasi attività commerciale, per capire meglio il perché di questa affermazione vi elencherò 8 motivi validi e comprovati.

1) Il 72% degli italiani accede ad internet per cercare informazioni su prodotti o servizi !

Gli utenti oggi cercano soluzioni ai loro problemi, o informazioni sui prodotti o servizi che vorrebbero acquistare in un futuro prossimo. Proprio per questo motivo, nel 2017 non puoi permetterti di vendere un prodotto a un prezzo troppo alta rispetto alla concorrenza, gli utenti noterebbero subito le differenze e inizieranno a disprezzare il tuo marchio e il tuo brand. Assicurati di essere online con il tuo sito web e di essere competitivo a parità di servizi o prodotti offerti.

2) Trovare nuovi clienti o incrementare le vendite dei tuoi prodotti.

Realizzare un sito web è solo il primo passo verso il successo della tua azienda, se vuoi raggiungere e farti trovare dai tuoi potenziali clienti, devi assicurarti di essere sulla prima pagina di Google, per le parole chiavi di tuo interesse; (se hai un’agenzia web potrebbe essere interessante la parola preventivo sito web, o realizzazione siti web Roma o preventivo sito Roma nel nostro caso), la prima in modo particolare è una parola che orienta il suo utilizzatore/visitatore verso un acquisto, e ha conversioni molto più alte rispetto alla parola realizzazione siti web, anche se i volumi di ricerca sono molto differenti. Il sito web ti permette di essere presente nelle ricerche che gli utenti eseguono per conoscere i tuoi prodotti o i tuoi servizi, assicurati che il tuo sito web ha tutte le carte in regola per poter comparire in prima pagina, e per quali parole compare ?

3) Conoscere meglio i tuoi clienti e migliorare il servizio ascoltando il loro parere.

 

Avere un sito web ti permette di rimanere in contatto con i tuoi clienti, fidelizzandoli e aiutandoli a trovare quello che stanno cercando, potrai dargli suggerimenti utili da applicare sui loro progetti, potrai “proporre” loro un particolare sconto facendoli sentire più vicini al tuo brand. Tutte queste azioni ti permetteranno di creare un rapporto di fiducia con i tuoi clienti, che avranno cosi piacere di ritornare sul tuo sito web, anche solo per parlare o farsi aiutare da te, o magari per acquistare un tuo prodotto.

4) Visibilità 24 ore al giorno 8 giorni su 7 🙂

Sempre visibili a qualsiasi ora del giorno, in un mondo dove il tempo è sempre più prezioso i tuoi potenziali clienti, con l’uso del tuo sito web, si sentiranno liberi di consultare, valutare e nel caso utilizzare i servizi o i prodotti offerti dalla tua azienda.

 

Il tuo sito web con noi è online 8 giorni su 7 🙂 Condividi il Tweet

5) Restare al passo con i tempi e in linea con quelle che sono le tendenze del 21° secolo.

Se vuoi essere competitivo e far parte del mercato globale devi necessariamente rimanere al passo con i tempi ed assicurarti che il tuo sito web, rispetti quelle che sono le regole del web 3.0 . Oggi per avere successo con un sito web hai bisogno di professionisti in grado di realizzare un progetto di valore, hai bisogno di un sito web responsive in grado di essere consultato da qualsiasi dispositivo mobile tablet o pc, hai bisogno di un sito web che rappresenti il tuo marchio nel modo giusto e nei tempi corretti, il tuo sito web dovrà caricare la pagina richiesta entro i 3 secondi se non vuoi perderti potenziali clienti ed avere un certificato SSL se hai un sito che vende prodotti, o se hai un modulo di richiesta di preventivo o do contatti.

6) Investi sul tuo brand o marchio con risultati che puoi misurare.

Attraverso la realizzazione di un sito web puoi farti conoscere e valorizzare la tua azienda, sfrutta gli strumenti che ti offre Facebook per creare campagne pubblicitarie mirate, scegli il tuo pubblico ideale e il raggio di azione e inizia a far girare i post sponsorizzati con un messaggio da veicolare. Nessun strumento di marketing tradizionale (cartelloni pubblicitari, volantinaggio, radio, tv, conferenze ed eventi) possono darti dati e numeri così precisi come quelle che puoi sfruttare sul web. Google Analytics sarà la tua bussola e ti aiuterà a capire come ricevi traffico, da quale sorgenti (motori di ricerca, diretto, social o altro), permettendoti di capire subito se il tuo investimento, è un buon investimento o se è meglio cambiare direzione!

7) Il miglior strumento di comunicazione per la tua azienda gestito e aggiornato da te stesso.

La vera forza del web 3.0 è il costante aggiornamento dei contenuti, siano essi articolo di un blog o pagine di un sito aziendale, Google ha confermato questa volontà di apprezzare contenuti freschi (freshness), per questo uno degli aspetti fondamentali del tuo sito web, deve essere la possibilità di aggiornare con semplicità e in tempo reale il tuo sito web, attraverso un pannello di controllo intuitivo e alla portata di tutti come quello di un sito web WordPress.

Per approfondimemtiQuanto costa realizzare un sito web ?

8) Amplifica il tuo raggio di azione, i tuoi servizi o prodotti potrebbero essere richiesti altrove !

Essere online con un sito web dà la possibilità a chiunque volesse consultarlo di informarsi e trovare indicazioni importanti sulla tua attività e sui servizi e prodotti da te offerti. Da qualsiasi parte del mondo, in qualsiasi momento, potrai far vedere a un tuo potenziale cliente il tuo sito web, dove oltre ad offrire i vari servizi, spieghi in modo dettagliato, presenti nel migliore dei modi la tua persona o la tua azienda.

Sei ancora sicuro di non voler un sito web ?

Contattaci se sei interessato a realizzare un progetto web efficace e in grado di convertire visite in clienti. 😉

,

10 brand famosi che hanno scelto WordPress per il loro sito web

Un sito web è l’insieme di pagine web e file che risiedono sotto lo stesso dominio.